Personaggi importanti

STUCCATORI, FILOSOFI, IMPRENDITORI E POLITICI

Massimo Cometta (1810 Arogno – 1900 Arogno) – Pittore, stuccatore e caricaturista, emigrò stagionalmente fino al 1850, quando si stabilì definitivamente ad Arogno lavorando per la chiesa parrocchiale e diverse case del paese. Fondò la sezione dei Carabinieri di Arogno e partecipò all’insurrezione armata del 1839. Tra il 1851 e il 1881 apparvero su diversi giornali ticinesi le sue caricature anticlericali.

Fonte: Dizionario Storico della Svizzera.

Alessandro Manzoni (1820 Arogno – 1899 Arogno) – Agricoltore, maestro di scuola, segretario comunale, giudice di pace, sindaco liberale di Arogno e deputato al Gran Consiglio, fondò nel 1873, con il figlio Romeo, la prima fabbrica ticinese di abbozzi di orologi. Nel decennio 1880-1890 la fabbrica affrontò i primi problemi a causa dell’evoluzione delle tecniche, che richiesero diverse trasformazioni. Nel 1932 la fabbrica venne venuduta alla Ebauches SA.

Fonti: Dizionario Storico della Svizzera.

Romeo Manzoni (1847 Arogno – 1912 Lugano) – Libero pensatore. Dopo aver frequentato il liceo di Lugano si iscrisse all’Accademia scientifica-letteraria di Milano (1867-1869), donve conobbe letterati e politici italiani. Si laureò in filosofia e lettere a Torino (1870), facendosi conoscere per una serie di articoli filosofici apparsi in diverse riviste. Dopo qualche tempo passato ad insegnare filosofia a Reggio Calabria e Porrentruy tornò in Ticino, dove nel 1878 fondò l’Istituto intern. femminile Manzoni di Maroggia (diventato poi nel 1905 Collegio Don Bosco). Fu deputato al Gran Consiglio nel 1901 e nel 1905, e al Consiglio Nazionale nel 1895-1902 e nel 1905-1912, militando nel partito liberale. Si distinse a Berna per la difesa dell’italianità e per l’antimilitarismo. Fu ideologo del radicalismo ticinese e della rigenerazione del Cantone attraverso la rivoluzione. Nel 1897 fu tra i fondatori dell’Unione radicale sociale ticinese, che propugnava la fondazione di uno stato assolutamente laico e della scuola neutra. Nel 1900 diede la propria adesione alla fondazione del partito socialista e nel 1902 creò l’Estrema sinistra radicale. Lasciò parte dell’eredità al Cantone per la creazione di una facoltà accademica di lettere e di un istituto superiore di belle arti.

Fonti: Dizionario Storico della Svizzera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...